aaaaaaaaaaaa

MajQQ e il suo nuovo EP autoprodotto

5 maggio 2015 di Overcesium

Marco Calò, in arte MajQQ, è un micromusicista di Palermo che ha da poco ultimato il suo primo omonimo EP autoprodotto in soli tre giorni. L’artista si è anche impegnato per distribuire gratuitamente le copie fisiche dell’EP a tutti gli interessati. Ho avuto la fortuna di metterci le mani nonostante io abiti a Brescia e per onorare l’artista (e magari invogliare i lettori a richiedere una copia) mi appresto a scriverne una breve recensione.

Majqq” si presenta con una copertina molto valida rappresentante un panda (disegnato da Onino), simbolo del musicista, mentre all’interno troviamo i nomi degli artisti coinvolti sovrapposti a delle bellissime foto degli strumenti usati per creare le tracce. La canzone di apertura è una cover dei Blink 182 “What’s my age again” realizzata interamente con un Game Boy, come anche “Fffbb”, terza traccia dell’EP, reperibile anche online sul suo BandCamp. Quello che a mio parere è il pezzo da novanta della collezione è “Abisso”. Questa canzone è un’acuta simbiosi fra Game Boy, basso e chitarra.

MajQQ: “Mi piace definirlo un brano chipnoise. Il pezzo nasce per essere suonato in band ed è incentrato per un ambientazione post rock. E’ stato ri-editato in chiave chiptune per l’occasione.”

Gli strumenti si abbinano fra di loro in modo delizioso, senza mai stonare. Il Game Boy, che spesso “stona” abbinato ad altri strumenti, funge benissimo da batteria/sintetizzatore alternativo. Un pezzo incalzante, veicolo di viaggi nelle profondità più oscure della musica sperimentale. Antonio Cardullo (chitarra), Domenico Gargano (basso) e Marco Calò (Game Boy) insieme sono capaci di meraviglie. Proprio per aumentarne il valore, “Abisso” è reperibile solo in formato rigido richiedendo il cd all’artista, consiglio a tutti i micromaniaci di dargli un’occasione, non ne rimarrete delusi.

MajQQ: “…conto di uscire per questa estate in qualche live qui in città. Non mi sono posto degli obiettivi… faccio le cose a modo mio e ciò che può tornarmi me lo prendo!

Inoltre mi ha confessato di star lavorando ad un nuovo EP “legale”, posso solo aspettarmi pezzi di qualità da questo palermitano.

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più sui cookie e su come controllarne l'abilitazione, accedi alla Cookie Policy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto