Cast of the Seven Godsends

3 luglio 2015 di M1CR0M4NC3R

Cast of the Seven Godsends è un videogame indipendente italiano sviluppato da due persone che formano il team di Raven Travel Studios.
L’idea di questo gioco è venuta al programmatore Paolo Cattaneo nel lontano 1989. Ha deciso di abbozzare dei prototipi utilizzando vari linguaggi e ambienti, fino a che questa nuova e definitiva versione del gioco è stata sviluppata a partire dal 2010, in ambiente XNA. Oggi, così tanti anni dopo che la scintilla era scattata nella testa dell’ideatore, con la collaborazione anche dell’altro membro del team Vincenzo Cuzzola per quanto riguarda gli aspetti grafici, Cast of the Seven Godsends sta per vedere la luce.
C.o.t.S.G. è un platform a scorrimento orizzontale con uno stile che mi piace definire neo-retro, ovvero un gioco realizzato al giorno d’oggi ma che ricalca le orme lasciate dai grandi classici del passato. In questo caso specifico, l’ispirazione maggiore viene da Ghouls ‘n Ghosts, celebre seguito di Ghosts ‘n Goblins, due importantissimi e famosissimi titoli Capcom di fine anni Ottanta.
Da questi grandi del passato, C.o.t.S.G. prende spunto sia dal punto di vista grafico, mantenendo uno stile simile alla pixel art, che dal punto di vista del gameplay. Ho avuto modo di provare di persona la versione demo che gli sviluppatori hanno portato allo scorso Svilupparty a Bologna, nel loro fantastico mini cabinato portatile, e devo dire che ne son rimasto affascinato, anche e soprattutto dalla difficoltà, perché per chi è abituato a giochi un po’ vecchia maniera, sa anche come incassare i colpi e resistere alla sconfitta continua, alla scalata estenuante verso la fine del livello, o addirittura, a passi ancora più piccoli, verso il prossimo checkpoint intermedio, raggiunto con le unghie e con i denti. Questa sì che è soddisfazione, e a mio parere rende un gioco degno di essere definito hardcore!
C.o.t.S.G. è composto da 6 livelli, ovvero i capitoli che ci accompagneranno lungo la narrazione, attraverso i quali il personaggio potrà scoprire e indossare 7 diverse armature, ognuna delle quali con un particolare potere, e 5 differenti armi, che combinate con le armature regalano al giocatore ben 35 combinazioni con cui affrontare le orde di nemici di vario tipo, provenienti da ogni dove.
Questo piccolo team formato da due persone ha saputo sviluppare un platform davvero vecchia maniera, e potete scaricare la demo giocabile su Merge Games (ve la consiglio vivamente), in attesa dell’uscita ufficiale che dovrebbe essere proprio questo mese su Steam!
Presso lo Svilupparty a Bologna e alla fiera New Game Designer che si è tenuta proprio ieri all’Università degli Studi di Milano, C.o.t.S.G. era presente nel suo bellissimo piccolo cabinato personalizzato, ma ho anche avuto modo di giocarlo in tutta tranquillità tra le mura di casa con un joypad e la godibilità è rimasta altrettanto alta!

Vi consiglio di provare Cast of the Seven Godsends di Raven Travel Studio, e se siete parte della Lo-Fi generation non ne rimarrete delusi!

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più sui cookie e su come controllarne l'abilitazione, accedi alla Cookie Policy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto